The New Generation Festival
& Le Gallerie degli Uffizi
PRESENTANO
THE ReGENERATION FESTIVAL
26 - 29 August 2020
Giardino di Boboli. Firenze.

Il ReGeneration Festival #ReGen è un programma senza precedenti di quattro giorni di concerti e spettacoli nel rispetto del distanziamento sociale, che si terrà dal 26 al 29 agosto al Giardino di Boboli a Firenze e che sarà offerto al pubblico gratuitamente. ReGen è un festival della speranza offerto da centinaia di artisti e creativi delle nuove generazioni emergenti per dimostrare il potere rigenerativo delle arti.

La prenotazione dei biglietti gratuiti aprirà sul nostro sito e su quello delle Gallerie degli Uffizi il 17 agosto. Iscriviti alla nostra newsletter e segui i nostri canali social per ulteriori annunci.

SERATA INAUGURALE – LA CENERENTOLA

La serata inaugurale si apre con La Cenerentola di Rossini. L’allegro e giocoso adattamento della fiaba di Perrault rappresenta, senza dubbio, non solo una delle più comiche ma anche una delle più belle tra le opere del repertorio rossiniano. E quale migliore occasione per il Principe Azzurro e il vero amore di trovare la nostra Cenerentola se non in una sera d’estate, nella splendida cornice di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli a Firenze.

SERATA SINFONICA

Il Maestro Daniele Rustioni e l'Orchestra Giovanile Italiana suonano Mozart, Haydn e Beethoven nei Giardini di Boboli. L'ouverture de Le Nozze di Figaro di Mozart è seguita dal Concerto per violoncello n. 1 in do maggiore di Haydn suonato dall'eccezionale giovane violoncellista italiana Erica Piccotti, a conclusione trionfale della serata  l'Orchestra Giovanile Italiana esegue la Sinfonia n. 7 di Beethoven. Il concerto a tarda notte Natural Machines è tenuto dal pianista pionieristico Dan Tepfer che esplora il bellissimo incrocio musicale tra processi naturali e meccanici.

SERATA JAZZ - LE TRE DIVE

The ReGeneration Festival presenta Le Tre Dive, una celebrazione della musica come forza potente in un'epoca di incertezza.  Cento anni fa, il Jazz Age prese d'assalto il mondo. Tra il collasso economico e una pandemia globale, il jazz divenne fonte di ispirazione per molte forme di musica.  Inoltre, sin dalle sue origini, i musicisti jazz abbracciarono diversità e ideali progressisti. Le Tre Dive - Anush Hovhannisyan, Shenel Johns e Veronica Swift - provenienti da diversi background, collaborano su un ampio spettro musicale, tra classica e jazz.  Dalle arie d'opera ai successi di Broadway agli standard jazz, celebriamo un patrimonio culturale condiviso in un concerto fedele ai nostri tempi.  Lo spettacolo presenta anche i brillanti talenti di Sam Jewison, Yasushi Nakamura, Dominick Farinacci e Dan Tepfer, in un evento coprodotto con Piers Playfair, fondatore della Catskill Jazz Factory.

IL GRAN FINALE DEL FESTIVAL – LA CENERENTOLA

La serata finale si apre con La Cenerentola di Rossini. L’allegro e giocoso adattamento della fiaba di Perrault rappresenta, senza dubbio, non solo una delle più comiche ma anche una delle più belle tra le opere del repertorio rossiniano. E quale migliore occasione per il Principe Azzurro e il vero amore di trovare la nostra Cenerentola se non in una sera d’estate, nella splendida cornice di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli a Firenze.